Viaggia, Sogna, Realizza

Oggi voglio presentarvi Roberta, una persona che attraverso un viaggio in solitaria è riuscita a capire quali fossero le sue vere passioni ed ha anche superato le sue paure del viaggiare da sola. Ma questo viaggio le ha portato qualcosa di più, ovvero una consapevolezza che aveva perso.

Ma adesso lascio che si presenti da sola e ti parli del suo progetto: Viaggia, Sogna, Realizza.

In quest’ultimo anno mi sono riscoperta, mi sono resa conto di dire troppi SI’ agli altri e troppi NO a me stessa, ecco perché da un anno ho deciso di dare forma al mio progetto ovvero:

Ritrova te stesso attraverso un viaggio in solitaria!

Ebbene sì ragazzi e ragazze un viaggio in solitaria è l’unico modo che abbiamo per ascoltare finalmente noi stessi e smetterla di ascoltare e mettere al primo posto gli altri al posto nostro! Si sto parlando proprio con TE! Sicuramente ti starai chiedendo se tu ti sia sempre messo al primo posto, ma già il fatto che te lo stia chiedendo può già essere una risposta, ma perché partire propri da soli?

La risposta in realtà è molto semplice!

Perché se partissimo con qualcuno ci influenzerebbe, dalla scelta della meta al da farsi una volta arrivati in questo luogo, ed anche sul tempo, in più deleghereste tutto a questa persona.

Invece partire da soli vi dà la possibilità di mettervi in gioco e di scoprire qualcosa in più anche su voi stessi.

Per esempio, se siete persone timide, questo viaggio può aiutarvi a trovare più fiducia in voi stessi, e nel caso aveste bisogno di indicazioni stradali sarà già un’ottima cosa trovare il coraggio per chiederlo ad uno sconosciuto.

Quindi questo è un viaggio per ritrovare se stessi e le vostre passioni, ma anche per mettervi in gioco.

Secondo me non c’è bisogno di un viaggio lunghissimo, o di andare lontanissimo, certo ci sono tantissimi posti bellissimi da poter visitare, quindi se ne avete la possibilità e la voglia nessuno vi vieta di andare dall’altra parte del mondo, ma non è questa l’essenza del viaggio per ritrovare voi stessi, può anche essere un viaggio in un posto poco lontano da casa, ma che comunque sia un posto che non avete mai visto, vi accorgerete che noterete molte cose che sono anche a casa vostra, ma che ormai date così tanto per scontato da non riuscire più a vederle davvero.

Questo viaggio può aiutarti anche a scoprire cosa vuoi davvero da te stesso e dalla vita!

ATTENZIONE

Non voglio dirti: “lascia tutto e vivi la vita che vuoi!”  sarebbe bello certo, ma siamo realisti non si può abbandonare tutto di punto in bianco senza avere un piano concreto!

Questo tipo di viaggio potrebbe risvegliare in te delle passioni che avevi dimenticato nel cassetto dei sogni da realizzare, ma che con il tempo sei andato a dimenticare, ogni tanto invece bisognerebbe proprio riaprirlo questo cassetto e vedere se quel sogno che avevate riposto lì dentro siete riusciti a realizzarlo o se adesso il vostro sogno è cambiato!

Se non ci siete riusciti non pensate che sia arrivato il momento di farlo?

Non date ascolto a tutto quel caos fuori dalla vostra testa che vi dice di lasciar perdere, che tanto non ne vale la pena e che non ce la farete, ascoltate solo voi stessi, anche dentro di noi c’è quella vocina che chiamerei paura, che ci dice già: “ma no”, “ma io cosa voglio fare”, “meglio che non faccio nulla”, però ce n’è anche un’altra una più piccola è quasi una vocina sottovoce che si sente a malapena ma che ti sta dicendo che TU CE LA PUOI FARE! Almeno ci puoi provare!

L’importante è crederci, e non è certo una missione facile credere in noi stessi, ma è proprio per questo che io sono qui per dirti che TU CE LA PUOI FARE!

Basta dire il contrario, so bene quanto sia frustrante quando nessuno crede in te e nei tuoi sogni e nelle tue capacità, ma non devi dare retta agli altri, ma solo a te stesso, puoi provarci e come va va, ovviamente valutando tutti i rischi e pericoli, ed in base a ciò che vorresti realizzare!

La cosa importante è essere sempre se stessi!!

Per questo motivo ho deciso di regalarvi la mia guida gratuita VIAGGIA, SOGNA, REALIZZA!

Ecco il link:

https://www.rolifestylexperience.com

 

Per motivarvi e farvi trovare fiducia in voi stessi!

Valigia Minimal: come preparala

Oggi voglio parlarti della VALIGIA MINIMAL!

Prima ancora di iniziare a parlarti della valigia minimal, ti starai chiedendo: che cos’è il minimalismo?

Te lo spiego subito!

Si tratta di una concezione di vita dove si tende a possedere, a volere e fare solo quello che davvero è necessario, pertanto essenziale.”

Questo è ciò che troverete anche su internet cercando cosa significa! Tralasciando il fattore della corrente d’arte minimalista ovviamente.

Ebbene sì, questo essere minimalisti è proprio essere essenziali, e non essere attratti dal consumismo, o per meglio dire, resistere al consumismo, cosa non facile essendo che ne siamo praticamente sommersi!

Io in primis sono una persona davvero poco minimalista, ma ho imparato ad esserlo in viaggio!

Infatti in viaggio mi trasformo, è un metodo che ho imparato da pochi anni in realtà, fino a poco tempo fa mettevo mare e monti in valigia fino a farle esplodere praticamente, ero ossessionata dal “NON SI SA MAI..” e così facendo portavo con me tutto l’armadio!

Poi nel corso degli anni ed i viaggi zaino in spalla mi hanno aiutato a capire che il NON SI SA MAI molto spesso è un NON ACCADE QUASI MAI e questo mi ha portata a capire che posso portare con me anche meno cose e sopravvivere lo stesso!

Ecco perché oggi quando parto riesco a fare una valigia un po’ più minimalista rispetto le altre volte!

Se anche tu vuoi sapere come fare una valigia minimalista allora continua a leggere l’articolo!!

Tutto quello che ti serve è già in casa senza bisogno di fare shopping o stressarsi inutilmente. Ovviamente non sono anti shopping, quello che mi manca lo vado a comprare, ma nella maggior parte dei casi tutto il necessario, a meno che non sia proprio il primissimo viaggio, lo abbiamo già in casa.

Prima di tutto bisogna scegliere la valigia da utilizzare, se pensate di stare via dalle 1 alle 2 settimane allora una valigia piccola andrà benissimo, anche la valigia media andrà bene, la grande risparmiatela per un viaggio più lungo!

Ovviamente anche la destinazione è importante per determinare i capi da portarsi appresso, ma il mio consiglio è quello di controllare sempre il meteo del posto prima di partire per avere un’idea di come sarà il clima!

Detto questo, il minimalismo consiste nell’essere minimal,  ed ecco che per essere minimal vi serviranno i capi basici, ad esempio delle semplicissime T-shirt bianche e nere,  magari per le ragazze con lo scollo a V per sentirci comunque più carine, e dei jeans andranno benissimo, le t-shirt sono ideali per cambi di outfit veloci e strategici!

Infatti una semplice maglietta con qualche accessorio tipo una bella collana ed al posto dei jeans una gonna, si adatta perfettamente ad un secondo look da utilizzare alla sera.

Quindi i capi basici sono anche i più versatili! Non prendete colori stravaganti così non sarà difficile abbinarli tra loro!

Le scarpe possono essere un vero blocco soprattutto per noi donne che non sappiamo rinunciare ad una bella scarpa con il tacco!

Niente paura non tutto è perduto infatti potrete optare per le scarpe da ginnastica per la partenza e portarvi almeno un cambio di scarpe per qualche occasione speciale, ad esempio alla sera! Quindi un paio di scarpe con il tacco oppure dei bei stivaletti sono un’ottima opzione al portarsi tutta la scarpiera! In più con il minimalismo molti dei vostri capi saranno bianchi o neri colori basici anche questi, giusto per rimanere in tema minimal! Ma la cosa bella è che stanno benissimo insieme ed il nero fa sera. Quindi sarete sempre perfetti.

Nessuno vieta il colore, ma sicuramente il bianco ed il nero sono i colori più facilmente abbinabili senza nemmeno stare troppo a pensarci sopra!

Ma una maglia colorata potete sempre prenderla con voi! Altrimenti puntate sugli accessori, una sciarpa servirà sempre alla sera e quella potrà essere colorata, noi donne non usciamo mai senza borsa ed anche essa può colorare il nostro look!

Essere minimal non significa essere anonimi, quindi siate versatili ed aggiungete il vostro tocco senza esagerare!

L’intimo ed i calzini saranno tanti quanto i giorni che state via, più uno o due in più.

Parliamo anche dei prodotti da bagno e del make-up!

Ci sono due opzioni che potete fare per i prodotti da bagno quindi shampoo, balsamo, sapone, sapone intimo e vari sieri per capelli!

Si può essere minimalisti anche in questo caso?

La risposta è sì, è possibile ora vi dirò anche come!

La prima opzione è quella di prendere tutti questi prodotti in mono-dosi in questo modo una volta finito butterete il contenitore ed a fine vacanza avrete anche meno peso e più spazio!

L’altra opzione è quella di prendere un solo prodotto che possa essere utilizzato per tutto il corpo dalla testa ai piedi compresi i capelli! Sinceramente io non so se ci riuscirei sono troppo abituata a coccolare i miei capelli e per questo preferisco avere con me sia il mio shampoo di fiducia che il balsamo, il siero posso lasciarlo anche a casa.

Tutti questi prodotti riponeteli dentro un beauty!!

BONUS: potreste pensare di comprarli una volta arrivati a destinazione e poi lasciarli là una volta che ripartite, o buttarli se finiti.

Queste sono le mie dritte per una valigia MINIMALISTA!!

Facciamo un piccolo ricapitolando:

  • Scegli la valigia piccola o media (a seconda dei giorni che starai via).
  • Scegli vestiti quali T-shirt bianche e/o nere più una colorata.
  • Scegli jeans o leggins (anche in pelle) l’importante è che siano comodi.
  • Scegli un paio di scarpe eleganti.
  • Se c’è freddo ricordati la felpa, i maglioni, una giacca ed una sciarpa.
  • Ovviamente se andate al mare ricordatevi i costumi ma non troppi.

 

Mi stavo per dimenticare, vi avevo parlato di make-up.

Siate minimalisti anche in questo caso una  matita occhi non temperabile per averla sempre pronta per ogni evenienza, un mascara, ed un rossetto saranno i vostri prodotti preferiti! Il rossetto si può utilizzare anche come blush! Se invece tenete più alla vostra pelle, una CC cream è ciò che fa al caso vostro!

Buon viaggio all’insegna del minimal!

 

Scritto da: Roberta Lugli

Photo di: Viaggio Routard

Come prepararti al tuo primo Viaggio On The Road iniziando dallo zaino

Il primo viaggio è quello più importante soprattutto se è un viaggio on the road!

Vediamo come ci si può preparare al meglio al primo viaggio.

Quando si decide di partire la prima cosa che si fa è scegliere la destinazione ed in base a quella scegliere cosa mettere in valigia.

Farà caldo, farà freddo?

Il cosa mi metto ed il cosa mi porto sono le domande più frequenti soprattutto se stai per affrontare il tuo primo viaggio!

Ecco perché oggi voglio parlarti di tre tipi di scelte che puoi fare per scegliere il bagaglio giusto a seconda della destinazione scelta ed anche a seconda del tipo di viaggio che andrai ad intraprendere

Pronti? Iniziamo.

Continue reading “Come prepararti al tuo primo Viaggio On The Road iniziando dallo zaino”

Cosa mettere in valigia per ogni viaggio

Cosa mettere in valigia? Ecco la domanda che ci facciamo un po’ tutti prima di partire per un viaggio.

Che il tuo sia un semplice weekend fuori porta, un viaggio di lavoro o una vacanza più lunga, magari all’estero, preparare la valigia non è sempre così semplice.

Per non rischiare di dimenticare nulla, ti consiglio di fare sempre una lista di tutte le cose che ritieni potranno servirti e di verificare, prima di chiudere il bagaglio, che ci sia tutto quello che ti necessita.

Ma siccome sappiamo, per esperienza, che qualcosa che sfugge può sempre esserci, abbiamo pensato di scrivere questo articolo per darti consigli pratici su come organizzare al meglio il tuo bagaglio e con tante idee utili e impensate. Non la solita checklist.

E allora cosa aspetti? Vieni a scoprire di che si tratta! Continue reading “Cosa mettere in valigia per ogni viaggio”

Cosa mettere nello zaino da trekking

La domanda nasce spontanea: Cosa mettere nello zaino da trekking? Una volta scelto il modello di zaino da trekking  più adatto alle tue esigenze è arrivato il momento di riempirlo. 

Cercate il zaino da trekking? A nostro avviso, il modello NEEKFOX è il migliore.

Ovviamente, cosa mettere nello zaino dipende da tanti fattori, quali tipologia, durata dell’ escursione, stagione in cui si svolge, quota a cui ti troverai e, nel caso di escursioni di più giorni, da dove dormirai. Continue reading “Cosa mettere nello zaino da trekking”